martedì 3 gennaio 2012

Sulla sofferenza

La sofferenza
Questo dolore multiforme
È presente ovunque
E nessuno le è immune.

Soffro, soffri, soffriamo.
O soffrii, o soffrirò.
O morii, o morirò.
Se venni, me ne andrò.
E attendo un attimo…

 (...)

Ferite, dolori,
Baci, amori.
Illusioni ottiche?
O soltanto idee caotiche?

Le domande non si fermeranno.

Esplosione o putrefazione encefaliche?
È un compito vostro dare la risposta giusta.
Residui ideologici comunque resteranno
Dopo la dolorosa distillazione.

Macinare il grano è tuttavia necessario
Se si spera di raggiungere la catarsi.
Preparatevi dunque alla frantumazione!
Il vostro cervello gemerà nell'inseguire le risposte.
(Poesia del libro "Do fundo dos meus olhos", Hipolito Perone, Brasile 2003, tradotta in italiano)

Nessun commento: