lunedì 9 gennaio 2012

Piangere

Quando liberamente
Nascerà nel tuo cuore il pianto
Lascia che le lacrime scorrano sul tuo viso
A percorrere le strade che collegano
Passato e futuro.

Questa strana sensazione, il pianto
È guardiano delle lacrime
Che purificano il dolore
E mescolano altrettanto
Le emozioni simili.

Il pianto è come il buio della notte
Che apre le porte per un’altra opportunità per vivere
Ed essere felice.
Goditi il giorno che arriva!
E ricordati:
Risparmiare queste lacrime è una grande sciocchezza!
(Poesia del libro "Do fundo dos meus olhos", Hipolito Perone, Brasile 2003, rivisitata e tradotta in italiano)

Nessun commento: